Dottori di ricerca

Regole di acquisizione dei crediti formativi (CFU)

Nel corso del 1° anno il dottorando deve frequentare le lezioni per un totale di 30 CFU, integrati da 30 CFU acquisibili mediante la partecipazione attiva a seminari e convegni e mediante il lavoro svolto sotto la supervisione del tutor. Totale complessivo 60 CFU.
Nel corso del 2° anno il dottorando deve frequentare le lezioni per un totale di 15 CFU; acquisirà i 45 CFU residui grazie ad un periodo di studio all'estero o mediante la partecipazione attiva a seminari e convegni anche presso altri atenei italiani, oltre che mediante l'attività di ricerca individuale. Totale complessivo 60 CFU.
Nel corso del 3° anno il dottorando si dedicherà prevalentemente all'attività di ricerca per la  redazione della tesi, integrata da seminari che impegneranno lo stesso dottorando in un ruolo attivo, prevedendo la presentazione dei progressi della propria ricerca. I dottorandi del 3° anno saranno inoltre incoraggiati ad organizzare occasioni di incontro con esperti, italiani e stranieri, per sviluppare i temi oggetto della propria tesi. Totale complessivo 60 CFU.
Nel corso del triennio è previsto l'obbligo di un soggiorno all'estero di dodici mesi, anche non continuativi.
 
Ogni modulo di due ore di lezione vale 1 credito.
La scelta delle lezioni da frequentare deve essere coerente.
La certificazione dei crediti relativi ai moduli didattici richiede la frequenza di almeno il 75% delle ore relative al modulo didattico stesso.
La presenza alle lezioni viene attestata mediante un foglio firme presente in aula.

Last update: 21/09/2018 23:25
Campusnet Unito
Non cliccare qui!